Via Genova, 1 

info@absentiamoretti.com

0523.325835

Via Chiapponi 39

curator@biffiarte.it

0523.324902

© 2019  "Luigi Moretti - ABSENTIA" - Designed by Luca Gionelli

La rivista Spazio, dal sottotitolo "Rassegna delle arti e dell’architettura" diretta dall’architetto Luigi Moretti, vede la pubblicazione del fascicolo n.1 tra l’8 ed il 10 giugno 1950 e propone un progetto editoriale complesso, fondato su un’ampia disamina culturale, che riecheggia l’impostazione giovanile del fondatore il quale, peraltro, stando ai documenti d’archivio, aveva già elaborato un primo progetto dal titolo “Architettura e forme” negli anni 1928-1930. Dopo aver avanzato ipotesi alternative come Morphosis, Forma e Zero, Moretti optò per il titolo definitivo Spazio, sintesi di caratteri formali e contenutistici che L. Tedeschi riassume considerando "l’effetto immediato e, naturalmente, lo studio preliminare relativo alla sua [della rivista] consistenza fisica, l’impaginazione frutto di studi tipografici, la scelta dei caratteri, quant’altro riveli una laboratorialità di cui si ha traccia nei cartoni di prova della rivista e negli elaborati delle copertine, dove Moretti lavora con acribia su strutture e pesi grafici".

 

Affrontando la lettura dei fascicoli, continua Tedeschi, si arriva "infine a dire degli artisti, storici e contemporanei, di questi ultimi in particolare a cui Moretti guarda con maggiore interesse intessendo più e meno evidenti relazioni con l’architettura, il proprio progettare".

Copertina Spazio 6
Copertina Spazio 6

Le copertine del numero 6 (dicembre 1951 / gennaio 1952) e numero 7 (dicembre 1952 / gennaio 1953) di Spazio,

donati al Liceo Respighi dall’architetto Tommaso Magnifico, nipote di L. Moretti.

Copertina Spazio 6